Scuola e sport per gli alunni della G. Lombardo Radice. Arti marziali per allenare corpo e mente dei bambini

Scuola e sport per gli alunni della G. Lombardo Radice. Arti marziali per allenare corpo e mente dei bambini
di Luciana Fusco
A lezione di arti marziali per acquisire il senso del rispetto verso il prossimo e, allo stesso tempo, essere in condizione di difendersi in caso di pericolo o di aggressione. Queste le finalità del progetto scolastico che ha coinvolto nei mesi di dicembre e gennaio gli alunni della Scuola Primaria “G. Lombardo Radice” in collaborazione con il maestro di arti marziali e difesa personale Roberto Del Monaco. Una proposta didattica gratuita da parte dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Shimai Tatzu Shimai che, oltre ad integrare l’attuale offerta formativa sportiva dell’Istituto Comprensivo, ha puntato a far scoprire agli studenti un’attività sportiva caratterizzata dalla presenza di una forte disciplina, motivo per cui particolarmente indicata per i bambini che presentano difficoltà nel mantenere l’attenzione o la concentrazione a lungo.
Si tratta di sport tutt’altro che violento, ideali per lo sviluppo armonico del fisico e della mente, oltre alle sempre utili tecniche di autodifesa, nonché il sostegno dei valori morali universali come l’educazione, il rispetto degli altri, la disciplina, l’autocontrollo. Questi effetti sono tanto maggiori quanto più presto si inizia a praticare le arti marziali. Ecco perché è importante avvicinare i bambini a questo sport, nel segno del sociale, coinvolgendo scuola e famiglia. Un approccio leggero e coinvolgente alle basi teoriche e pratiche delle arti marziali dove fondamentale è stato il ruolo del Maestro Del Monaco, un educatore a tutto tondo che nella scuola di vita delle arti marziali aiuta i ragazzi a crescere meglio.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.